Battere sul tempo il diabete è possibile: lotta e prevenzione alla malattia

Entro il 2030 il diabete passerà dall’undicesima alla settima causa di morte nel mondo. In particolare nei Paesi industrializzati sarà al quarto posto, dopo malattie cardiovascolari, cerebrovascolari e tumori delle vie respiratorie, ma molto più avanti rispetto ad altri tipi di tumore. Questi dati non sono affatto confortanti ma il messaggio lanciato in occasione della Giornata mondiale del Diabete, celebrata il 14 novembre in più di 10 Paesi, è che battere sul tempo il diabete è possibile e, inoltre, l’intervento precoce produce significativi risparmi sui costi sanitari a lungo termine. Ancora una volta l’arma più efficace contro la malattia risulta essere la prevenzione.

Il Piano Sanitario Nazionale 2011-2013 (secondo quanto diffuso dall’Associazione Diabete Italia che riunisce le società scientifiche e associazioni dei malati) identifica il diabete come una delle patologie croniche che necessitano di maggiore attenzione. Inoltre, in Italia, i costi della malattia per il budget della Sanità ammontano al 9% delle risorse. È anche vero, però, come spiega l’associazione, che la maggior parte dei casi di diabete di tipo 2 può essere prevenuta da un cambiamento degli stili di vita, introducendo quindi una dieta sana ed equilibrata e un moderato esercizio fisico quotidiano.

È bene sapere che il diabete oltre a ridurre le aspettative di vita causa anche una serie complicanze come malattie cardiovascolari, renali, cecità, amputazione, cardiopatia ischemica, neuropatie e retinopatia. È importante, quindi, sensibilizzare la popolazione favorendo così l’attività di prevenzione che può davvero risultare vitale. Il 10 e 11 novembre saranno allestiti in 500 piazze italiane, quindi, presidi diabetologici, in occasione della Giornata mondiale di lotta al Diabete, dove, grazie al volontariato di medici, operatori sanitari, infermieri e associazioni di pazienti, tutti i cittadini potranno ricevere materiale informativo, consulenza medica qualificata, ma soprattutto potranno effettuare gratuitamente l’esame della glicemia. Attività offerte al lancio del motto “Apri gli occhi e previeni il diabete”.

  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (2 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Commenti

Non ci sono commenti