Dal ginecologo per conoscere, proteggere e curare il corpo femminile

Monitorare il proprio stato di salute è estremamente importante per ogni donna, fin dal primo rapporto sessuale. La prima visita andrebbe eseguita, infatti, proprio in prossimità della prima esperienza sessuale, anche e soprattutto per programmare nel modo più idoneo la contraccezione. È bene poi effettuare controlli ginecologici con cadenza annuale; la frequenza diventa invece maggiore nel caso di problemi specifici che richiedono analisi e osservazioni più ravvicinate nel tempo. La visita ginecologica comporta da parte del medico sia attenzione e valutazione dello stato dei genitali esterni che dello stato di utero e ovaie. Una visita completa e valida dovrebbe includere anche il controllo della ghiandola della tiroide e la palpazione del seno.

Uno degli esami più importanti cui la donna si sottopone è il Pap-test, da ripetersi ogni 12 mesi. È in grado di valutare lo stato delle cellule del collo dell’utero, quindi di individuare infiammazioni, lesioni, tumori. Tramite il Pap-test è possibile individuare l’HPV (Human Papilloma Virus) che si trasmette prevalentemente attraverso i rapporti sessuali. Ne esistono circa 100 tipi differenziati in base al genoma. Alcuni sono responsabili di lesioni benigne come i condilomi (specie tipo 6 e 11), altri sono in grado di produrre lesioni pre-invasive (displasie) e invasive, cioè il cancro al collo dell’utero (specie tipo 16 e 18). In Italia vengono diagnosticati ogni anno circa 3500 nuovi casi di carcinoma della cervice uterina ed oltre 1500 donne muoiono a causa di questo tumore.

Per questo, la prevenzione del carcinoma è stata basata fino ad ora su programmi di screening, che consentono di identificare le lesioni precancerose e di intervenire prima che evolvano in carcinoma. Il vaccino affianca ma non sostituisce lo screening periodico, attualmente raccomandato per le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni. Esso viene, peraltro, somministrato gratuitamente a tutte le 12enni; sul territorio del IV Municipio le bambine possono effettuare tale vaccinazione presso la sede U.O.S. di Medicina Preventiva per l’Età Evolutiva del IV Distretto di via Dina Galli.

La visita ginecologica e il confronto con il proprio specialista di riferimento consentono, quindi, alla paziente di avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e di controllare costantemente la salute e lo stato del proprio apparato riproduttivo, ma anche di acquisire una buona educazione sessuale. Al contempo al medico è concesso di diagnosticare precocemente eventuali malattie sessualmente trasmissibili.

È bene, inoltre, informare sempre il ginecologo di eventuali problemi, fastidi o dolori legati al rapporto sessuale, superando tutte le eventuali forme di pudore, soprattutto in giovane età. Essi potrebbero, infatti, rappresentare sintomi di alcune patologie, come ad esempio le endometriosi. Rapporti intimi dolorosi sono spesso dei campanelli d’allarme, così come cicli abbondanti e altrettanto dolorosi nella zona pelvica-addominale. L’endometriosi colpisce tre milioni di donne solo in Italia, circa una su otto, ma nella fascia di età 29-39 anni l’incidenza aumenta: ne è affetta una su due. È una patologia cronica, spesso progressiva. Alcune cellule della mucosa uterina, l’endometrio, s’impiantano in altri organi come le ovaie, le tube, il peritoneo, la vagina. Ogni mese rispondono agli ormoni del ciclo mestruale e proliferano per poi sfaldarsi, ma sono “intrappolate” e perciò portano a infiammazione locale e dolori. In alcuni casi anche alla sterilità. Spesso l’attività sessuale ne risente: soprattutto nelle giovani donne la penetrazione profonda diventa quasi impossibile, provocando alle volte sanguinamento dopo il rapporto. L’endometriosi si può curare con una terapia ormonale (pillola anticoncezionale), altrimenti chirurgicamente. Queste non sono cure definitive ma, grazie all’intervento di uno specialista, possono trattare efficacemente il dolore e l’eventuale sterilità.

  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!