Ma quale leggera! A Roma un convegno sulle droghe e sui loro reali effetti

Il neurologo Rosario Sorrentino

Sulla vaghezza del concetto di “leggerezza” abbinato alle droghe sono purtroppo varie e diverse le fonti e le notizie che affollano la mente dei giovani,allettandoli anche in modo non esplicito e spingendoli a volte verso comportamenti apparentemente comodi e per alcuni garanti di immediato benessere. Ma a quale prezzo? Questo è il punto di partenza del convegno di martedì 4 marzo a Roma, nell’Aula Magna dell’Istituto Villa Flaminia, a partire dalle 9 al quale si spera partecipino tanti giovani e tanti genitori.

Un incontro organizzato dalla Preside Maria Chiara Sidori e nato dalla necessità di informare genitori, insegnanti e soprattutto studenti , su un tema di evidente attualità e urgenza. Vivo e frequente è ormai, non solo in Italia, ildibattito sulla natura di alcune droghe denominate, incautamente e senza un vero supporto scientifico, “leggere”. A rendere ancora più attuale il tema è poi la recentissima decisione della Corte Costituzionale che ritorna a dividere tra droghe leggere e pesanti ai fini della pena per il consumo e lo spaccio.

Ed è proprio all’interno della Scuola, per il ruolo formativo che ricopre, che si avverte maggiormente l’esigenza di stimolare nei ragazzi la consapevolezza di sé e di migliorare la capacità di discernimento, attraverso una corretta trasmissione della cultura scientifica ed una continua riflessione sulle scelte etiche, sulla condotta concreta di ogni giorno, anche al di fuori del contesto scolastico. Con l'intento di “informare per formare” al Villa Flaminia si è ritenuto doveroso chiedere lumi in tale spinosa materia al neurologo Rosario Sorrentino, chiamato ad esporre ai partecipanti le ultime novità scientifiche circa gli effetti delle cosiddette droghe leggere sul nostro organismo e a rispondere alle domande degli studenti e dei loro genitori.

A moderare l’incontro sarà la conduttrice televisiva Paola Perego e saranno presenti, partecipando alla discussione, Manuela Romagnoli, neuropsichiatra infantile e Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della LUISS. Data l’importanza e l’attualità del tema discusso è attesa anche la partecipazione all’incontro del Ministro della Salute, l’Onorevole Beatrice Lorenzin, sebbene i molteplici impegni di questi giorni non ne assicurino la presenza.

  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!