Attacchi di panico, una problematica in forte crescita

Gli attacchi di panico sono ormai definiti "la malattia del secolo"

L’ansia è una forma di paura che parte dall’Io il quale a sua volta avverte un pericolo che va immediatamente individuato. Le aree di funzionamento generale della persona sono conservate anche se l’individuo le affronta con disagio e difficoltà.

L’attacco di panico fa parte dei disturbi d’ansia ed è considerato ai giorni nostri il “male del secolo”.

Nella mia esperienza clinica ho notato come negli ultimi anni questo “male” sia aumentato in modo esponenziale. Sicuramente va di pari passo con un cambiamento sociale in cui si denota una corsa al successo, ad ottenere tutto e subito e ad arrivare primi in ambito lavorativo, sociale e familiare.

Ma quali i criteri diagnostici? Il DSM-IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi di Personalità) descrive l’attacco di panico come un momento preciso in cui l’individuo viene travolto all’improvviso da uno stato di terrore concomitante con la voglia di scappare da situazioni ritenute poco gestibili. I sintomi spesso raggiungono il loro apice in dieci minuti e sono quattro tra quelli elencati: sudorazione, tremore, fastidio al petto, nausea, svenimento, testa leggera, senso di irrealtà, sensazione di essere distaccati da se stessi, paura di impazzire, formicolio, brividi, vertigini, e vampate di calore.

Le persone che soffrono di questo disagio raccontano di avere vissuto momenti stressanti legati ad un lutto o alla separazione con figure importanti della loro vita.

La sintomatologia è prevalentemente organica. Molti soggetti, infatti, riferiscono sintomi uguali alle prime fasi di un infarto tanto da recarsi al pronto soccorso perché convinti di avere un problema cardiaco in corso.

La psicoterapia breve strategica è una di quelle terapie che risulta efficace per la risoluzione degli attacchi di panico con un successo pari al 95%.

  • Attualmente 3.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.33333/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!