Alla scoperta del Belgio

Questa volta la nostra meta è il Belgio ed in particolare la deliziosa regione delle Fiandre con i suoi due gioielli: Bruges e Gand. La compagnia aerea di riferimento è ancora Ryanair con partenza da Ciampino il venerdì pomeriggio alle 15,50. Alle 17,55 è previsto l’arrivo all’aeroporto di Charleroi da dove partono bus ogni mezz’ora per Bruxelles: prendendo quello che parte alle 18,35 ( 2,50 euro) si prosegue per la stazione di Charleroi Sud. Alle 19,05 con l’IC 2019 direzione Anversa si scende a Bruxelles Midi e da qui alle 20,05 con l’IC 541, diretto a Ostenda, si arriva finalmente alla stazione di Bruges alle 21,09, al costo di circa 19 euro.

A Bruges gli alberghi non sono molto a buon mercato ma, prenotando con un po’ di anticipo su www.booking.com, si può trovare una camera doppia tra gli 80 e i 100 euro, prima colazione inclusa.

Scegliete il ristorante che volete; attorno al Markt ce ne sono tantissimi ma, dopo cena, potrete avere il primo approccio con le birre belghe andando allo Staminee De Garre, magnifico pub molto frequentato. E’ situato in un vicolo che parte da Breidelstraat, la strada che collega il Markt con il Burg, dentro una caratteristica casa antica su due piani. Sedete ed ordinate una “triple”: attenzione a quando vi rialzate dal tavolo, poi trascinatevi all'albergo dove dormirete il sonno dei giusti. Il mattino dopo si visita Bruges, rigorosamente a piedi. Si parte naturalmente dal Markt, dove potrete ammirare appunto un caratteristico mercato, per salire poi sulla torre del Belfort (il campanile) da dove si gode di una straordinaria vista sulla città. Proseguite con una gita sui canali e, infine, al quartiere delle beghine. Per gli amanti della birra (ma non solo per loro perché è veramente interessante) consiglio una visita al Brugs Bierhuis in Geldmuntsraat 22, un negozio che vende esclusivamente “il biondo nettare”: per gli appassionati è come entrare in un museo.

In serata si può decidere di prendere il treno per Gand, c'è ne è uno ogni mezz'ora fino a tardi, al costo di 6 euro. Qui gli alberghi sono meno cari e, sempre prenotando in anticipo, si riesce ad avere una camera con prima colazione tra i 70 e gli 80 euro. Anche in questo caso cena libera ma, sempre prima di andare a letto, è imperdibile l’“Het Waterhuis aan de Bierkant”, un pub affacciato sul canale, popolato da studenti e gente del posto, che dispone di una invidiabile varietà di birre alla spina.

Anche Gand si visita facilmente a piedi. Tappa obbligata è la St-Baafskathedral, che solitamente prevede una visita di almeno un’ora. Contiene alcune meravigliose opere d'arte (Rubens, Bosch), ma specialmente lo straordinario polittico dei fratelli Van Eyck: “L’adorazione dell'agnello mistico" (ingresso più audioguida al costo di 5 euro).

Verso le 14,30 sarà bene riavvicinarsi alla stazione da dove ogni mezz'ora partono treni per l'aeroporto di Charleroi, al prezzo di 17 euro. Si consiglia come ultimo treno utile quello che parte alle 15,23 poiché il tragitto è di circa un'ora e mezzo e l'aereo per Roma parte alle 18,55.

In questo periodo Ryanair propone molte valide offerte, si può trovare il viaggio di andata e ritorno anche a soli 58 euro. In ogni caso il costo della trasferta non sarà mai superiore ai 100 euro. L'arrivo a Ciampino è previsto per le 20,30 (in tempo per il posticipo).

  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (1 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!